Italiano Tedesco Inglese Spagnolo French
Movimento Apostolico
Chi siamo
Movimento Apostolico

Il Movimento Apostolico è un’aggregazione ecclesiale di fedeli laici che si adopera con un peculiare servizio di annunzio e ricordo del Vangelo di Cristo Gesù. Portare il Vangelo vivendolo, offrire la propria vita in un impegno di conversione e santificazione per la salvezza del mondo: questa la risposta che i membri del Movimento Apostolico sono chiamati a dare a un appello che sgorga dal cuore della Vergine Maria, Madre della Redenzione.

Sorto a Catanzaro il 3 No­vembre 1979, tramite la Sig.ra Maria Marino, che ne è l'Ispiratrice e Fondatrice, il Movimento Apostolico fu accolto con favore dall’arcivescovo di Catanzaro Mons. Armando Fares e dal suo ausiliare Mons. Serafino Sprovieri. Il suo successore, Mons. Antonio Cantisani ne approvò gli statuti. In seguito, l’approvazione fu suggellata dalla Conferenza Episcopale Calabra.

Il 16 agosto 1987, accompagnata dal vescovo Mons. Vincenzo Rimedio, una folta rappresentanza del Movimento Apostolico fu ricevuta in udienza privata da S.S. Giovanni Paolo II a Castelgandolfo. Nascendo dal Cenacolo – disse il Papa agli aderenti –, il Movimento Apostolico ha il compito di “dare al mondo una nuova anima” (cfr. Osservatore Romano, 16-17 agosto 1987, p. 5). E’ l’impegno di salvezza e conversione portato avanti con la forza dello Spirito Santo, alimentandosi dell’Eucaristia, in comunione con i Vescovi, invocando incessan­temente con il Santo Rosario la Vergine Maria, particolarmente venerata sotto il titolo di Madre della Redenzione, con la pro­tezione degli Angeli ed dei Santi.

Un primo settore di impegno del Movimento in conformità al proprio carisma è l’evangelizzazione e la catechesi. Dove il Movimento Apo­stolico nasce, offre una catechesi organica, sistematica e permanente guidata dai sacerdoti ed aperta a tutti fedeli per formarsi nella fede. Essa è accompagnata da incontri di formazione alla spiritualità del Movimento, perché gli aderenti possano corrispondere con coscienza e responsabilità al carisma specifico e al ruolo proprio che questa aggregazione ha nella Chiesa.

Formandosi nella fede e avanzando in un cammino di conversione, gli aderenti del Movimento Apostolico si inseriscono innanzitutto nelle loro parrocchie e negli organismi diocesani, per vivere responsabilmente l’attività missionaria della Chiesa. Si rendono disponibili per la missione laddove c’è più bisogno: nelle comunità ecclesiali più povere, tra gli ammalati, tra i giovani, ed in ogni ambiente sociale in cui vivono ogni giorno.

Dalla spiritualità del Movimento Apostolico sono nate numerose vocazioni al presbiterato e al diaconato. Ne sono espressione peculiare anche l’Istituto Secolare Maria Madre della Redenzione, approvato dall’Ordinario di Catanzaro-Squillace, e il Centro Studi Teologici Verbum.

Attualmente il Movimento Apostolico è dif­fuso in buona parte delle regioni italiane; è presente anche in Svizzera, Germania, Repubblica del Congo, Camerun, Madagascar, India, Ecuador ed è in via di for­mazione in altri Stati. Suoi organi di comunicazione sono l’omonimo periodico quindicinale, diffuso fin dal 1983, e il sito web www.movimentoapostolico.it. Oltre alla versione on-line del periodico, vi si trovano i sussidi per la catechesi e i commenti ai libri del Nuovo Testamento dell'Assistente Ecclesia­stico Centrale Mons. Costantino Di Bruno, nonché i musical di Cettina Marraffa – strumenti multimediali per comunicare il Vangelo in modo fresco ed attuale nel nostro mondo

 

Nei suoi convegni nazionali, dal 2006 al 2012 – incentrati rispettivamente sugli interventi del Card. Angelo Scola, del Card. Carlo Caffarra, di S.E. Mons. Mauro Piacenza, di S.E. Mons. Giuseppe Marciante, di S.E. Mario Toso e di Mons. Miguel Delgado Galindo – è stata ribadita la coinvolgente forza missionaria del Movimento Apostolico, la sua piena fedeltà al Magistero della Chiesa, il suo impegno cristiano ad essere “luce del mondo e sale della terra”.